Dove Investire nel 2020

Dove Investire nel 2020

Investire nel 2020 è possibile? Ma soprattutto, dove farlo? Due domande a cui cercheremo di dare risposta in questo articolo, con un presupposto: prima di investire, a prescindere è bene conoscere i settori dove si andrà a farlo, e che non necessariamente quelli in crescita rappresentano certezza di profitto. Il motivo è molto semplice: spesso la crescita e lo sviluppo, vanno di pari passo con una condizione di volatilità, quindi a forti variazioni improvvise, aumentando di conseguenza il fattore di rischio dell’investimento stesso. Sostanzialmente si deve avere l’abilità di investire anche al momento giusto. Vediamo i settori in crescita.

La realtà virtuale

Secondo gli esperti, il mercato della realtà virtuale, potrebbe raggiungere, entro il 2020, i 40 miliardi di dollari. Investire in questo settore ovviamente non significa farlo solamente sui videogames, ambito di applicazione al momento che maggiormente ne sfrutta le potenzialità. La tecnologia VR difatti, grazie alle sue infinite possibilità, diventerà importante anche in ambiti come l’assistenza clientie l’istruzione. La crescita della realtà virtuale dovrebbe essere simile, per portata e velocità, a quella di cui internet è stata protagonista.

A dare man forte all’espansione del settore tra l’altro, ci sarà la diffusione del 5Gnella telefonia mobile, che permetterà, grazie alla maggiore velocità di download ed upload, una maggiore interazione con i vari dispositivi. 

Cybersicurezza

Monero Criptovaluta

Probabilmente quello della cybersicurezza, è attualmente uno dei settori più interessanti dove potrebbe convenire investire. Il problema della sicurezza online difatti si fa sempre più sentire, e gli attacchi informatici sono sempre più frequenti, con ricorrenti furti di dati personali sensibili. Considerando che la diffusione di internet sarà sempre più capillare, e che le persone mano a mano si abituano sempre più ad effettuare operazioni di qualsiasi natura sul web, a meno che tutti gli hacker non si mettano d’accordo per “andare in pensione”, il problema sicurezza potrà solo crescere. Crescerà di conseguenza la spesa connessa al settore, stimata ad un trilione di dollari entro il 2021, rispetto ai “soli” 3,5 miliardi dell’anno 2014. 

Vini e opere d’arte

Due settori dove l’Italia gode di una grande fama a livello internazionale, sono quelli del vino e delle opere d’arte. Sicuramente, rispetto ai precedenti elencati, sono tipologie di investimento meno “virtuali”, ma in questo caso deve essere chiaro un discorso: per investire in questi campi, si deve essere davvero ferrati. Nel caso del vino, per un discorso qualitativo. Acquistare una o più bottiglie nell’attesa che invecchiando prendano valore, può risultare profittevole, ma non se sono di bassa qualità. Nel caso delle opere d’arte invece, il pericolo del “falso d’autore”, oppure che le opere non prendano valore e non vengano considerate d’arte in un prossimo futuro, è concreto e reale.

Assistenza agli anziani

Il mondo invecchia. Entro il 2050 le persone over 60 arriveranno ad essere oltre due miliardi, come stimato dall’OMS, grazie anche ad un’aspettativa di vita notevolmente migliorata negli ultimi decenni. Con questo presupposto, investire nel settore dell’assistenza agli anziani, potrebbe risultare profittevole, perché le aziende che si muoveranno in tal senso, offrendo prodotti e servizi destinati alla terza età, saranno sempre più numerose. Entro il 2026 è stimata infatti una crescita del 47% della domanda di assistenza domiciliare.

Please follow and like us:
error0

One Reply on “Dove Investire nel 2020”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *